HOMEPAGE

STYLE FILE

#09 IL MIXOLOGO MATT WHILEY

MATT WHILEY

Dopo aver iniziato a lavorare come barista a 25 anni, Matt Whiley si è stancato di preparare in continuazione vodka tonic per clienti non molto temerari e così ha cominciato a sperimentare. Ha iniziato a distillare i propri superalcolici e si è prefisso uno scopo: mettere alla prova il modo in cui le persone percepiscono i cocktail. Dopo sei anni di lavoro e tanti successi, adesso può preparare un drink quasi con tutto: salsa di pomodoro allungata, grasso di manzo e perfino sangue di maiale. "Il mio stile personale consiste nel creare superalcolici che non si trovano da nessun’altra parte", dice Whiley. "E distillare nuovamente vodka, gin e rum, aggiungendo il mio tocco personale".

Con i colleghi mixologi Tristan Stephenson, Thomas Aske e Bryan Pietersen, Whiley ha aperto stravaganti cocktail bar a Londra come il Purl e il Worship Street Whistling Shop. "Abbiamo lanciato la tendenza del servizio teatrale. Andavamo a Chinatown con una banconota da dieci sterline e preparavamo un drink con gli ingredienti che ci capitavano sotto mano".

Nell’ambito della sua attività personale, Talented Mr Fox, attualmente Whiley è anche mixologo fisso presso il One Leicester Street. Si dichiara molto affezionato alla tradizione storica dei cocktail, tuttavia aggiunge: "Mi piace anche spingermi oltre i limiti con tecniche più moderne". Il cocktail preferito di Whiley? La sua versione del Sazerac, un cocktail originario di New Orleans. "La mia variazione è cognac e rye whisky mescolati con bitter Peychaud e zucchero, e serviti in stile ‘assenzio’. Io lo chiamo il Sazerac della Fata Verde".

Visto da Wallpaper*,
Fotografo Duane Nasis

STYLE FILE

#09 GALLERIA FOTOGRAFICA

AGITA E GUSTA

"Creo superalcolici che non si trovano da nessun’altra parte".

MATT WHILEY

IL MAESTRO DEL MIX

Il cocktail Bloody Mary nella versione "Pig’s Blood" di Whiley, a destra, a sinistra il menù di One Leicester Street, ideato da Apfel e illustrato da Sister Arrow.

SCOPRI IL TUDOR GRANTOUR CHRONO FLY-BACK

STYLE FILE

#09 IMMAGINI E ISPIRAZIONI

09:00

Preparazione

"Ufficialmente il bar (One Leicester Street) non apre fino alle 16:00, ma mi piace arrivare prima, verso le 9:00 o le 10:00", dice Whiley. Mi preparo per la sera. Parlo con lo chef per sapere quali prodotti posso prendere, e magari schiaccio un po’ di pistacchi per preparare un gin al pistacchio".

13:00

Alla ricerca di cibo

"Il cibo è sempre una grande fonte d’ispirazione per un barman, quindi mi piace visitare i mercati di Londra e i furgoncini che vendono street food. Quando ho iniziato la mia carriera nei bar tutti si ispiravano a New York per trovare nuove tendenze. Adesso invece stiamo esplorando Londra per trovare nuovi sapori e fonti d’ispirazione, questo è molto bello".

17:00

Sperimentazione

"Cerco sempre di trovare nuove idee con le quali sfidare i palati delle persone. Quando una volta una volpe è venuta a razzolare nei miei bidoni della spazzatura ho creato un cocktail servito in un mini-bidone a rotelle, con un piccolo sacchetto nero di ‘bin juice’ (succo nel bidone)".

23:00

Da un bar all’altro

"Come passo il mio tempo libero? Che ci crediate o meno, mi piace andare nei bar. Vado al Blind Pig a Soho, dove puoi avere un cocktail fatto con ingredienti come ‘falerno all’ananas speziato’, ‘Vodka agli Skittles’ e ‘Sciroppo allo snack Wham’. Oppure vado all’American Bar del Savoy Hotel, un luogo intriso di storia. Lì i barman sono veramente straordinari, agili e di grande talento".

STYLE FILE

#09 TUDOR COMBINAZIONI

IL SAVOIR-FAIRE TUDOR

"Con la sua elegante combinazione di oro rosa, acciaio, lacca nera e pelle, il Tudor Grantour Chrono Fly-Back è un cocktail orologiero inebriante. Proprio come il design di questo segnatempo, anche i miei cocktail sono un mix alchemico di ingredienti e texture", dice Matt Whiley. "E sono ricchi di storia, proprio come questo orologio. Mi piacerebbe creare un cocktail ispirato a questo orologio, fatto di un distillato di pelle e oro rosa... servito in una tazza di acciaio".

SCOPRI IL TUDOR GRANTOUR CHRONO FLY-BACK

#10 L’ARTISTA DEI FIORI AZUMA MAKOTO

#11 L’ARTISTA DELLA LUCE KIT WEBSTER

#12 IL CALZOLAIO MASARU OKUYAMA

#01 IL SARTO PATRICK GRANT

#02 L’INGEGNERE CHARLES MORGAN

#03 IL DESIGNER NITZAN COHEN

#04 LO CHEF CHRISTOPHE DUFAU

#05 L'ARTISTA DEL VETRO J. M. WINTREBERT

#06 IL PROFUMIERE BEN GORHAM

#07 IL GIOIELLIERE JORDAN ASKILL

#08 L'ARTISTA MIKE PERRY