HOMEPAGE

STYLE FILE

#05 L'ARTISTA DEL VETRO J. M. WINTREBERT

JEREMY MAXWELL WINTREBERT

Dopo aver trascorso l'infanzia nell'Africa Occidentale con la madre americana e il padre francese, e successivamente a Parigi con la zia, a 18 anni Jeremy Maxwell Wintrebert è andato negli Stati Uniti ed è entrato in un laboratorio artigianale a Seattle. In quel luogo ha sperimentato per la prima volta la magica alchimia del vetro fuso. "Ho visto quest'uomo che lavorava una bolla di vetro con la canna da soffio e la girava fra le mani", dice. "È stata la prima volta che ho visto il vetro incandescente e sono rimasto stupefatto. All'improvviso ho capito che quello era il mestiere che avrei voluto fare per tutta la vita".

Dopo aver studiato a San Francisco, a Jacksonville e a Murano, in Italia ("la Mecca per tutti i soffiatori di vetro"), Maxwell Wintrebert adesso abita in una zona di campagna appena fuori Parigi. Viaggia spesso, portando sempre con sé le pinze per lavorare il vetro. Le sue destinazioni? Qualunque città europea con una fornace e un crogiolo perfettamente funzionanti.

Il lavoro è intenso e richiede profonda disciplina, concentrazione e forza. I quattro apprendisti che lavorano con questo artista del vetro si muovono intorno a lui continuamente e sembrano quasi seguire una coreografia prestabilita. Sanno istintivamente quando proteggere la sua faccia e le sue mani dal calore, o quando soffiare nella canna. "La cosa straordinaria del vetro è che alla fine non lo tocchiamo mai", dice Maxwell Wintrebert. "È incandescente e pericoloso, ma ha un'anima. Ed è per questo che lo amo. Voglio imparare il linguaggio del vetro, comunicare questa magia e trasmetterla attraverso il mio lavoro".

Visto da Wallpaper*,
Fotografo Daniel Stier

STYLE FILE

#05 GALLERIA FOTOGRAFICA

IL VETRO IN AZIONE

"Quando ho visto il vetro fuso per la prima volta, ho capito immediatamente che quello era il mestiere che avrei voluto fare per tutta la vita".

JEREMY MAXWELL WINTREBERT

ROSSO FUOCO

Fra gli strumenti per soffiare il vetro di Wintrebert vi sono forbici, una spatola, bacchette di vetro e un paio di pinze. Wintrebert attribuisce un'anima al vetro e desidera che questa magia si riveli attraverso il suo lavoro.

SCOPRI IL TUDOR HERITAGE BLACK BAY

STYLE FILE

#05 IMMAGINI E ISPIRAZIONI

06:00

Di prima mattina

Una tipica "giornata dedicata al vetro" inizia presto. Mi sveglio. Mi stiro e mi dedico un po' a me stesso, perché soffiare il vetro è un grande sforzo e richiede un lavoro di squadra. Di solito iniziamo alle 7 e lavoriamo il più possibile fino all'ora di pranzo.

07:00

Gli attrezzi

Vado a lavorare con una borsa che contiene solo i miei strumenti di lavoro essenziali: il più importante è un paio di "pinze" create appositamente per me. Le pinze si usano per aiutare a modellare, tirare e tagliare il vetro fuso. Sono incredibilmente precise e finché lavorerò non me ne separerò mai. Le pinze sono come un'estensione della mia mano.

10:00

Nella natura

Quando non lavoro mi piace fare passeggiate in campagna vicino a casa mia. Artisticamente sono molto influenzato dalla natura e mi sento ispirato quando scopro nuove piante dalle varie forme e strutture. Per me, la natura è la forma d'arte più bella.

13:00

Resistenza fisica

Il pranzo è un momento di tranquillità, dedicato alla contemplazione e al relax. Beviamo spremute di frutta, molta acqua e mangiamo in modo sano. La soffiatura del vetro è un lavoro molto fisico, quindi necessita di disciplina. Seguo una dieta, faccio ginnastica e sollevo pesi. Non bevo e non fumo.

14:00

La scelta dei colori

Sono cresciuto in Africa, circondato dalle ricche tonalità di marrone e verde del paesaggio e dal contrasto dei colori vivaci sulla pelle scura: credo di aver ampiamente assorbito quell'energia. La lunetta bordeaux dell'orologio Tudor mi affascina, soprattutto perché è la tonalità più difficile da ottenere con il vetro.

15:00

Il team

Un ottimo team di soffiatori di vetro è come un raffinato orologio da polso meccanico. Proprio come in un orologio, ogni parte che si muove ha una funzione precisa e ogni parte in movimento aiuta l'altra a muoversi. Quando sono nel mio laboratorio io e il mio team dobbiamo essere perfettamente sincronizzati e giriamo costantemente per fare in modo che la materia sia viva e modellabile. Se smetti di girare sei finito.

STYLE FILE

#05 TUDOR COMPLETO ED ESSENZIALE

IL SAVOIR-FAIRE TUDOR

L'orologio Tudor Heritage Black Bay: una nuova interpretazione di un modello di riferimento, la perfetta incarnazione dello spirito vintage Tudor. Le forme metalliche del nuovo Tudor Heritage Black Bay si uniscono ad un elegante quadrante nero, dotato di generosi indicatori delle ore luminescenti per la massima visibilità. Il vetro zaffiro bombato rievoca la delicata arte del soffiatore di vetro e le lancette in oro rosa aggiungono un tocco di nostalgia.

SCOPRI IL TUDOR HERITAGE BLACK BAY

#06 IL PROFUMIERE BEN GORHAM

#07 IL GIOIELLIERE JORDAN ASKILL

#08 L'ARTISTA MIKE PERRY

#09 IL MIXOLOGO MATT WHILEY

#10 L’ARTISTA DEI FIORI AZUMA MAKOTO

#11 L’ARTISTA DELLA LUCE KIT WEBSTER

#12 IL CALZOLAIO MASARU OKUYAMA

#01 IL SARTO PATRICK GRANT

#02 L’INGEGNERE CHARLES MORGAN

#03 IL DESIGNER NITZAN COHEN

#04 LO CHEF CHRISTOPHE DUFAU