HOMEPAGE

TUDOR E DUCATI

TUDOR E WEC

TUDOR E DUCATI

Ducati Timing Partner

Doha

TUTTI I CIRCUITI

  1. Doha
    23 marzo 2014 Doha - Qatar
  2. Austin
    13 aprile 2014 Austin - Stati Uniti
  3. Termas de Río Hondo
    27 aprile 2014 Termas de Río Hondo - Argentina
  4. Jerez
    4 maggio 2014 Jerez - Spagna
  5. Mugello
    1 giugno 2014 Mugello - Italia
  6. Montmeló
    15 giugno 2014 Montmeló - Spagna
  7. Assen
    28 giugno 2014 Assen - Paesi Bassi
  8. Sachsenring
    13 luglio 2014 Sachsenring - Germania
  9. Indianapolis
    10 agosto 2014 Indianapolis - Stati Uniti
  10. Brno
    17 agosto 2014 Brno - Rep. Ceca
  11. Silverstone
    31 agosto 2014 Silverstone - Gran Bretagna
  12. Misano
    14 settembre 2014 Misano - Italia
  13. Alcañiz
    21 settembre 2014 Alcañiz - Spagna
  14. Brasilia
    28 settembre 2014 Brasilia - Brasile
  15. Motegi
    12 ottobre 2014 Motegi - Giappone
  16. Phillip Island
    19 ottobre 2014 Phillip Island - Australia
  17. Sepang
    26 ottobre 2014 Sepang - Malesia
  18. Valencia
    9 novembre 2014 Valencia - Spagna

TUDOR E DUCATI:
LA PASSIONE PER LE ALTE PRESTAZIONI

Il 30 giugno 2011 TUDOR diventa «Timing Partner» della Casa motociclistica italiana Ducati, rafforzando così la sua moderna vocazione sportiva.

TUDOR rinnova la collaborazione con il mondo dei motori entrando nei competitivi circuiti delle due ruote, sui quali Ducati gode di grande e meritata notorietà. Passione, stile, design e patrimonio sono valori condivisi da due marchi che hanno deciso di unire le loro forze attraverso un partenariato potente.

TUDOR E DUCATI:
UNA STORIA DI IDENTITÀ PARALLELE

Questa collaborazione tra uno dei più prestigiosi nomi dell’industria orologiera elvetica e una delle icone del mondo dei motori Made in Italy non ha nessun genere di forzatura, piuttosto molti punti di contatto. E se l’anno di nascita, datato per entrambi i marchi al 1926 è una ben augurante coincidenza, di certo non è un caso quella comunanza di visioni sul proprio ambito d’azione che ha portato appunto al recente e vantaggiosamente reciproco incontro tra TUDOR e Ducati.

In senso generale, straordinari punti di contatto tra i due marchi, oltre alla concomitanza della data di fondazione, che peraltro è la tangibile testimonianza di un identico fermento innovativo apparso nello stesso periodo storico, sono la costante ricerca delle alte prestazioni funzionali e dell’originalità del design, unite a un raffinato stile sportivo e immediatamente riconoscibile.

E le doti di velocità dei potenti motori desmodromici delle moto Ducati, sostenuti dalla robustezza dei telai che li montano, sono ben paragonabili alle riconosciute prerogative di resistenza, affidabilità e precisione degli orologi TUDOR che, già nel 1952, venivano pubblicizzati sulla carta stampata dell’epoca con immagini che li raffiguravano al polso di motociclisti, presi appunto come inconfutabile banco di prova di stile e sportività. Le convergenze tra i due marchi, non semplici coincidenze, ma vere e proprie tappe obbligate di un percorso comune, si ripetono nel 1946, quando Ducati inizia a produrre il suo primo motore, il Cucciolo, immediatamente diventato famoso in tutto il mondo, mentre la società Montres TUDOR SA viene ufficialmente costituita a Ginevra, un atto che rappresenta il preludio al lancio del fortunato modello TUDOR Oyster.

Gli anni a seguire vedono entrambe le aziende concentrate nella realizzazione di sempre più significative linee di prodotto (TUDOR con il suo Cronografo Oysterdate, oggi Heritage Chrono, e Ducati con la sua moto Monster sono un lampante esempio di prodotti iconici e di successo, che ben rappresentano la marca da cui derivano e che hanno in comune uno stile estremamente sportivo), mentre un’altra straordinaria convergenza, nella concretizzazione di importanti obbiettivi, avviene nel 2007, quando per TUDOR inizia quel nuovo corso che ha portato il marchio alla grande visibilità di cui gode attualmente, mentre Ducati mette a segno la conquista del proprio primo titolo mondiale, vincendo il Campionato MotoGP sia per quanto riguarda i piloti che i costruttori.

Nel 2011, con l’annuncio della loro stretta collaborazione, dato il 30 giugno presso il Museo Ducati di Borgo Panigale, TUDOR e Ducati si ritrovano con grande unità d’intenti e con un condiviso e reciproco appoggio su un percorso iniziato quasi un secolo fa.

PRESTAZIONI ELEVATE

Ogni marchio con una solida e genuina tradizione alle spalle, pur mirando alla diversificazione dei prodotti per evidenti ragioni commerciali, focalizza nel corso del tempo tutto il proprio bagaglio tecnico ed estetico su certi modelli di punta, che diventano il prodotto emblematico del marchio stesso.

Così è stato per la moto Monster di Ducati o per l’attuale Diavel, mentre per TUDOR lo stesso discorso vale per la collezione Fastrider, il cui nome rimanda immediatamente all’agguerrito mondo delle competizioni motoristiche.

Si tratta di una collezione di cronografi in acciaio, equipaggiati con il calibro TUDOR 7753 a carica automatica e con 46 ore di riserva di marcia, dotati di cassa impermeabile dal diametro di 42 millimetri, con finitura lucida e satinata e disponibili in versioni con cinturino in cuoio oppure bracciale in acciaio, intercambiabili con un cinturino in tessuto nero caratterizzato da tre linee di colore contrastante, che sono ormai diventate una delle caratterizzazioni estetiche di TUDOR e che, in questo caso, vengono anche riprese sul quadrante.

Lo spirito decisamente sportivo di questi cronografi viene sottolineato dai pulsanti inseriti nella carrure con due cilindri in PVD nero, che ricordano i pistoni dei motori e dalla scala tachimetrica, incisa sulla lunetta.

Non poteva mancare da parte di TUDOR un preciso riferimento alla partnership con la scuderia motociclistica italiana, rappresentato da uno speciale modello commemorativo Fastrider, che mantiene le stesse caratteristiche tecniche degli altri modelli, ma che utilizza il colore rosso-Ducati sulle bande verticali del cinturino e sul quadrante, in un bel contrasto con il tessuto e i contatori di colore nero.

21-24 GIUGNO 2012
Misano World Circuit, Italia

WORLD DUCATI WEEK

Il tempo è tutto nel velocissimo mondo del motociclismo. Per questo motivo TUDOR è il Timing Partner ufficiale della 7ª edizione del World Ducati Week.

Per saperne di più

WORLD DUCATI WEEK
21-24 GIUGNO

Unisciti agli appassionati di TUDOR e Ducati provenienti da tutto il mondo. Luogo di incontro: il Misano World Circuit.

In qualità di Timing Partner ufficiale del World Ducati Week, TUDOR sostiene eventi come la Diavel Drag Race by Tudor e il giro d’onore dei piloti Ducati « Hall of Fame ».
Nella fase precedente l’evento, TUDOR ha inoltre sponsorizzato il “motografo” indiano Sundeep Gajjar nel suo viaggio in moto, durato un mese. Partito da Dubai, Sundeep ha attraversato Iran, Turchia, Bulgaria, Romania, Ungheria e Slovenia, arrivando infine a Misano per l’inizio del World Ducati Week - con al polso il suo fedele TUDOR Fastrider.

SCOPRI IL VIAGGIO DI SUNDEEP GAJJAR ALLA VOLTA DEL MISANO WORLD CIRCUIT

Scopri il Fastrider

  • 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16
  • 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 1
  • 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 1 2
  • 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 1 2 3
  • 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 1 2 3 4
  • 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 1 2 3 4 5
  • 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 1 2 3 4 5 6
  • 8 9 10 11 12 13 14 15 16 1 2 3 4 5 6 7
  • 9 10 11 12 13 14 15 16 1 2 3 4 5 6 7 8
  • 23 GIUGNO 2012, Diavel Drag Race by Tudor
    World Ducati Week

    Sabato 23 giugno il Misano World Circuit ha fatto da sfondo ad una gara amichevole, ma non per questo meno agguerrita, tra otto sfidanti, tutti a cavallo di una Ducati Diavel. È stata una mera frazione di secondo a separare Valentino Rossi, classificatosi secondo, da Troy Bayliss, vincitore della gara con un tempo di 6,306 secondi.

    Alla Diavel Drag Race il Timing è tutto. Ecco perché Tudor non poteva di certo mancare.

  • 10 11 12 13 14 15 16 1 2 3 4 5 6 7 8 9
  • 11 12 13 14 15 16 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
  • 12 13 14 15 16 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11
-
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16
+

DIAVEL DRAG RACE

SUNDEEP GAJJAR
“MOTOGRAFO”

SUNDEEP GAJJAR “MOTOGRAFO”

Sundeep Gajjar è un vero e proprio mito per i giovani ciclisti indiani. Fotografo, web designer e appassionato di moto, gestisce la maggiore comunità virtuale indiana per gli amanti del motociclismo – quando non è in viaggio, naturalmente. Scopri il viaggio di Sundeep Gajjar da Dubai fino al Misano World Circuit.

IN VIAGGIO CON SUNDEEP GAJJAR: DESTINAZIONE MISANO

21 Maggio - 22 Giugno
32 giorni
9.750 KM

DUBAI, EAU

150 KM - ABU DHABI, EAU

1.918 KM - THERAN, IRAN

4.738 KM - ISTANBUL, TURCHIA

5.629 KM - SOFIA, BULGARIA

6.029 KM - BUCHAREST, ROMANIA

6.479 KM - BUDAPEST, UNGHERIA

6.951 KM - LJUBLJANA, SLOVENIA

7.351 KM - BOLOGNA, ITALIA

9.750 KM - MISANO, ITALIA

TUDOR E WEC

Ducati Timing Partner

TUDOR DIVENTA TIMING PARTNER DEL FIA WORLD ENDURANCE CHAMPIONSHIP

Il Campionato del Mondo Endurance (WEC) FIA ha scelto TUDOR come Timing Partner per le prossime stagioni. Per TUDOR questo accordo non costituisce soltanto il naturale proseguimento del rapporto straordinario che da oltre mezzo secolo lega il marchio al mondo automobilistico, ma rappresenta prima di tutto il coronamento di una collaborazione tra due partner che devono il loro successo alla passione e alla ricerca delle alte prestazioni. Le 8 gare che si disputeranno nel corso della stagione 2013 nell’ambito del Campionato del Mondo Endurance FIA si alterneranno tra circuiti leggendari (Silverstone, Spa-Francorchamps, Le Mans, Interlagos e Fuji) e luoghi che si accingono a scrivere una pagina nella storia degli sport motoristici (Austin, Shanghai e Bahrain).

Se il WEC è diventato uno dei campionati automobilistici più seguiti al mondo, lo deve in gran parte all’altissimo livello della competizione nonché agli aspetti ambientali che fanno del WEC una delle vetrine più entusiasmanti in cui esibire le ultime innovazioni nel campo delle auto da corsa.

Ispirata al mondo del Gran Turismo – contraddistinto dal perfetto equilibrio tra performance e stile – e animata da una grande passione per le gare automobilistiche, TUDOR ha lanciato la collezione Grantour nel 2009. Il modello di punta della collezione, il Grantour Chrono Fly-Back, disponibile nelle versioni acciaio oppure acciaio e oro rosa, consente di misurare contemporaneamente due intervalli di tempo – lo strumento perfetto per gli appassionati del Campionato del Mondo Endurance, in cui le gare sono tanto elettrizzanti quanto giocate sul filo del rasoio.

Doha

TUTTI I CIRCUITI

  1. 6 ORE DI SILVERSTONE
    20 aprile 2014 Silverstone - Gran Bretagna
  2. 6 ORE DI SPA-FRANCORCHAMPS WEC
    3 maggio 2014 Stavelot – Belgio
  3. 24 ORE DI LE MANS
    14-15 giugno 2014 Le Mans - Francia
  4. 6 ORE DI SAN PAOLO
    31 agosto 2014 San Paolo - Brasile
  5. 6 ORE DI CIRCUITO DELLE AMERICHE
    20 settembre 2014 Austin – Stati Uniti
  6. 6 ORE DI FUJI
    12 ottobre 2014 Fuji - Giappone
  7. 6 ORE DI SHANGHAI
    2 novembre 2014 Shanghai - Cina
  8. 6 ORE DEL BAHRAIN
    15 novembre 2014 Sakhir - Bahrain
+ WEC SPA

6 Ore di Spa-Francorchamps

Con i suoi 7.000 metri quadri di asfalto, il circuito Spa-Francorchamps, in Belgio, è una delle tappe fondamentali della stagione di endurance, tra le più ardue e ambite dai piloti. TUDOR, Timing Partner ufficiale del WEC FIA, ha preso parte all’evento per celebrare la rinascita di una delle discipline più impegnative e entusiasmanti degli sport motoristici, una sfida mozzafiato contro lo scorrere del tempo.

4 maggio 2013

Stavelot – Belgio
+ WEC AUSTIN

6 Ore di Circuito delle Americhe

Tenutasi per la prima volta nel Circuito delle Americhe di Austin, in Texas, la tappa americana del WEC FIA è stata una delle più attese della stagione. TUDOR, Timing Partner ufficiale del WEC FIA, anche in questa gara si è confermato come l’unità di misura dell’eccellenza nelle competizioni automobilistiche di endurance.

22 settembre 2013

Austin – Stati Uniti